Elezioni Amministrative 2016: chi aderisce alle proposte programmatiche

Elezioni Amministrative del 5 giugno:

La lista dei candidati che aderiscono alle proposte programmatiche

3 IMPEGNI PER LA FAMIGLIA 2016

3 IMPEGNI PER LA FAMIGLIAlogo 2016

CANDIDATO

SINDACO

CONSIGLIERE

LISTA

COMUNE

ADESIONE AGLI IMPEGNI

Roberto Mura CONSIGLIERE Forza Cagliari Cagliari  Casa e spazi urbani, Tempi del lavoro e tempi per la famiglia, Il lavoro per i nostri giovani, Famiglia e disabilità, Sostegno alla genitorialità, Servizi di cura, aiuto tra le famiglie
Alessandro Palomba CONSIGLIERE Riformatori Sardi Cagliari Tempi del lavoro e tempi per la famiglia, Il lavoro per i nostri giovani, Integrazione delle famiglie immigrate
 Pierpaolo Vargiu  CONSIGLIERE  Riformatori Sardi  Cagliari  Politiche tariffarie, Casa e spazi urbani, Tempi del lavoro e tempi per la famiglia, Il lavoro per i nostri giovani, Famiglia e disabilità, Sostegno alla genitorialità, Servizi di cura, Auto-aiuto, aiuto tra le famiglie, Integrazione delle famiglie immigrate
 Sergio Arizio  CONSIGLIERE  Partito Democratico  Capoterra  Politiche tariffarie, Casa e spazi urbani, Famiglia e disabilità, Integrazione delle famiglie immigrate
 Maria Stella Leone  CONSIGLIERE  Il Popolo della Famiglia  Cagliari  Politiche tariffarie, Casa e spazi urbani, Tempi del lavoro e tempi per la famiglia, Il lavoro per i nostri giovani, Famiglia e disabilità, Sostegno alla genitorialità, Servizi di cura, Auto-aiuto, aiuto tra le famiglie, Integrazione delle famiglie immigrate
 Daniele Sechi  CONSIGLIERE  Il Popolo della Famiglia  Cagliari  Politiche tariffarie, Casa e spazi urbani, Tempi del lavoro e tempi per la famiglia, Il lavoro per i nostri giovani, Famiglia e disabilità, Sostegno alla genitorialità, Servizi di cura, Auto-aiuto, aiuto tra le famiglie, Integrazione delle famiglie immigrate
 Manuela Deidda  CONSIGLIERE   Il Popolo della Famiglia  Cagliari  Tempi del lavoro e tempi per la famiglia, Sostegno alla genitorialità, Servizi di cura, aiuto tra le famiglie
Annunci

Ai Candidati Sindaco o Consigliere alle elezioni amministrative del 5 giugno prossimo

FORUM delle ASSOCIAZIONI FAMILIARI3 IMPEGNI PER LA FAMIGLIAlogo 2016

Gentile Candidata/o,
sappiamo che Lei è in lista per la guida della futura Amministrazione del Suo Comune e, se il voto popolare Le conferirà il mandato, avrà l’occasione di dare compimento alla scelta, che ha già fatto, di misurarsi con le aspettative e le speranze dei cittadini e, parimenti, con la complessità dei mille nodi che un’efficace azione amministrativa deve riuscire a sciogliere.
Come può vedere, il nostro slogan è ‪#‎IoStoConIBiberon‬. Cosa c’entra con le elezioni amministrative? Provi a pensare a questo piccolo oggetto. Le sovverranno sicuramente immagini che rimandano all’idea dell’infanzia, della cura, della genitorialità, delle relazioni primarie. In una parola alla Famiglia. Ed è questo il cuore della nostra proposta. Aprire sempre più l’azione politica e amministrativa a una visione innovativa, che miri a sostenere i bambini, i giovani, le persone disabili, gli anziani, partendo dalla cura e dalla valorizzazione del sistema-famiglia. In “chiave familiare” molti problemi della comunità si possono affrontare con maggiore incisività di quanto si possa ottenere considerandoli isolatamente. Questo concetto è semplificato e tradotto in termini operativi nella nostra Carta di Impegno, che vede pubblicata qui sotto.
Aderisca alla nostra Carta, impegnandosi a realizzare, se sarà eletto, almeno tre delle dodici proposte che vi sono contenute e unendosi alla nostra campagna di comunicazione #IoStoConIBiberon.

3 IMPEGNI PER LA FAMIGLIA 2016

Lettera_candidati_adesione_CartaeBiberon

Lista dei candidati adericono alle proposte programmatiche

 

Tavola rotonda “Più famiglia oggi, più Sardegna domani”

Domani, mercoledì 25 giugno 2014, in occasione dell’Assemblea regionale del Forum delle Associazioni Familiari della Sardegna, dalle ore 17,00 alle 19,00 presso la sala stampa della Curia Arcivescovile in via Mons. Cogoni a Cagliari, si terrà una tavola rotonda con i consiglieri regionali firmatari del manifesto programmatico “Più famiglia oggi, più Sardegna domani” proposto dal Forum in occasione delle ultime elezioni regionali.
L’incontro, che vedrà la presenza di Francesco Belletti Presidente del Forum Nazionale, sarà un’importante occasione per fare il punto sulle politiche familiari in Sardegna.
Programma dei lavori:
– ore 17,00: intervento di 10 min. dei consiglieri firmatari (Michele Cossa – Piero Comandini – Valter Piscedda – Paolo Truzzu);
– ore 17,45: intervento di Francesco Belletti;
– ore 18,00: contributi dei soci del Forum sui temi del manifesto;
– ore 18,30; replica dei consiglieri;
– ore 19,00; chiusura tavola rotonda.
L’incontro è aperto, oltre che ai delegati, ai soci delle associazioni aderenti al Forum regionale.
Dopo la tavola rotonda, l’assemblea proseguirà con l’approvazione del bilancio 2013.
La segreteria
Articoli correlati:

APERTA LA CONFERENZA SULL’INFANZIA MA LE FAMIGLIE NON CI SONO

APERTA LA CONFERENZA SULL’INFANZIA MA LE FAMIGLIE NON CI SONO

Si è aperta oggi a Bari la Conferenza nazionale sull’infanzia e l’adolescenza, ma rischia di essere un’occasione sprecata. «Questa edizione di un appuntamento importante e delicato» nota Francesco Belletti, presidente del Forum «è stata inspiegabilmente organizzata senza alcun risalto pubblico all’evento e soprattutto senza attività preparatoria sui temi cruciali per l’infanzia. Perfino la data è stata resa pubblica solo alcune settimane prima.«Non c’è stata alcuna consultazione dell’associazionismo familiare. Ci sembra sbagliato e velleitario pensare di parlare di infanzia senza coinvolgere e valorizzare le famiglie, che sono le principali custodi delle tematiche della Conferenza. Forse ci si accontenta di accendere i riflettori sull’immancabile passerella di politici ed addetti ai lavori…«Abbiamo comunque ritenuto di dover dare ugualmente il nostro contributo elaborando e distribuendo ai convegnisti un documento sui temi critici e con una serie di proposte specifiche a cominciare dall’auspicio che si possa arrivare, anche grazie alla Conferenza, ad un piano straordinario di sostegno alla natalità, come da più parti annunciato, e come è assolutamente urgente, per restituire speranza e progetto al nostro Paese, investendo sul patrimonio più prezioso che si sta drammaticamente esaurendo: le nuove generazioni.«E come sui contenuti siamo stati collaborativi a Bari» conclude Belletti «lo saremo anche nel prossimi mesi col ministro ed il suo staff»

in allegato il documento

_______________________________________

Daniele Nardi 

Capo ufficio stampa

Forum delle associazioni familiari

LungoTevere dei Vallati 10, 00186 Roma – tel. 06.6830.9445 – fax 06.8778.1510

Elezioni Regionali: Piattaforma per la famiglia

Ai Candidati alle Elezioni Regionali del 16 febbraio 2014

Il Forum delle Associazioni familiari della Sardegna e l’Associazione Nazionale Famiglie Numerose hanno elaborato una serie di proposte alle forze politiche e ai candidati alla Presidenza e al Consiglio per le prossime elezioni regionali.
Ecco il link con le proposte di politiche familiari già sperimentate con successo in alcune regioni italiane.

Chiediamo ai candidati che ci credono, che credono nella famiglia così come delineata negli articoli 29, 30 e 31 della Costituzione, di “metterci la faccia” e di “correre per la famiglia” dichiarando la loro adesione alle nostre proposte, tutte, oppure parzialmente indicando i numeri di quelle che si condividono.

L’adesione non è una pura e semplice manifestazione di intenti ma l’avvio di un percorso per costruire insieme le politiche familiari.

SARANNO PRESE IN CONSIDERAZIONE LE ADESIONI PERVENUTE ENTRO LE H. 24,00 DI VENERDI’ 14 FEBBRAIO

Pubblichiamo su questo sito il nominativo dei candidati che hanno aderito.

Articoli correlati:

La Nuova sardegna 13-02-2014_ Sardegna: Appello ai candidati

Il Portico 16-02-2014 Mettere la famiglia al centro della politica

Vogliamo un fisco giusto con la famiglia per dare speranza all’Italia di oggi e di domani

La legge delega per la riforma fiscale è stata approvata dal Senato. Delle richieste avanzate dalle famiglie molto è stato recepito: ed ora il Forum è stabilmente inserito nei tavoli che lavorano sull’evasione fiscale e sulle spese fiscali da dove potrà concretamente incidere sul sistema fiscale.

Non è stata però accettata la proposta più importante, benché a costo zero per lo Stato: il riconoscimento del carico fiscale come elemento che condiziona la capacità contributiva, un nodo essenziale per compiere il passo successivo, cioè rendere equa la tassazione per le famiglie con figli.
La partita non è chiusa. Il testo dovrà tornare alla Camera per l’approvazione definitiva, e ipoteticamente nuove modifiche potrebbero essere operate. E soprattutto, trattandosi di una legge delega che detta solo i criteri generali che il governo dovrà interpretare e rendere concreti nella riforma del sistema fiscale, c’è ancora spazio per condizionarne l’applicazione.

Per queste ragioni la raccolta di adesioni va avanti. E forse finalmente il riconoscimento del carico familiare uscirà dalle pagine della Costituzione per diventare concreta realtà.
Non chiediamo soldi, né chiediamo privilegi, chiediamo solo che si riconosca il valore sociale della famiglia, che si applichi l’art. 31 (sostegno pubblico alle famiglie), e l’art. 53 (“capacità contributiva”) della Costituzione. E soprattutto che ogni parlamentare dica come la pensa: le famiglie si meritano questo gesto di trasparenza, le famiglie lo pretendono.

Ma dobbiamo essere tanti a chiedere un fisco equo che non punisca le famiglie, vero motore del Sistema Italia, unica speranza per la società di oggi e del futuro.

Tutti possono firmare ed in particolare possono firmare i parlamentari che possono ancora fare qualcosa per modificare la legge

Libertà di educare i propri figli

Anche a Cagliari, come in altre città della penisola,  è stata indetta una gara e successivamente affidata la gestione delle attività per l’abbattimento degli stereotipi di genere e l’educazione alla differenza nelle scuole cittadine.http://www.comune.cagliari.it/portale/it/newsview.page;jsessionid=C53EF29662DADBA694576228994E0363?contentId=NWS67716

Con la determinazione n.11214 del 3/12/2012  l’Amministrazione comunale ha infatti recepito la proposta della Commissione Pari Opportunità per diffondere la cultura di genere nei percorsi scolastici, attraverso la selezione di proposte progettuali, da ammettere a finanziamento, per la gestione di attività da realizzarsi, in via sperimentale, presso le Scuole Primarie Cittadine ubicate nella Municipalità di Pirri e nel quartiere di Mulinu Becciu”.

Il Forum delle Associazioni Familiari della Sardegna ritiene opportuno manifestare i propri interrogativi e richiamare l’attenzione sui punti che seguono.

  • liceità dell’ iniziativa.
  • natura sperimentale del progetto.
  • opportunità di modificare l’ Offerta Formativa delle scuole ad anno scolastico iniziato.

Alla luce delle sopracitate emergenti problematiche alleghiamo la lettera del Presidente del Forum regionale indirizzata al Sindaco di Cagliari, e p.c. al Dirigente del Comune responsabile del procedimento, al Direttore dell’Ufficio Scolastico Regionale e al Dirigente dell’Ufficio Scolastico Provinciale, alle Direzioni scolastiche delle scuole Primarie cui dovrebbe essere rivolto il progetto, con lo specifico intendo di chiedere formalmente:

  • di rendere pubblico il progetto operativo selezionato per conoscere le modalità di attuazione e l’elenco dei plessi scolastici che hanno aderito;
  • di promuovere azioni atte al pieno coinvolgimento degli organi di rappresentanza dei genitori e delle associazioni delle famiglie;
  • di informare dettagliatamente anche i singoli genitori degli alunni minori eventualmente coinvolti nel progetto sulla natura delle attività per poter dichiarare la propria volontà di non aderire al sopra citato esperimento.

la lettera del Presidente del Forum regionale  alla quale aderiscono anche: Famiglie Numerose, Famiglie per l’Accoglienza, Centro Preparazione per la Famiglia, Oltre la Porta, Consultorio diocesano di Cagliari, Beati Francisco e Jacinta ONLUS, AGESC comitato di CA,   Mediazione Familiare ONLUS, Rinnovamento nello Spirito.

Articoli correlati

Il Portico 02-02-14 La libertà di educare i propri figli 

AGE 01-03-2014 Lettera ai Presidenti  Consigli di Circolo-Istituto

Madonna di Lourdes n.40 marzo 2014. Strategia LGTB-Noi famiglie non siamo d’accordo

Il portico-09-03-2014 Tutelare la libertà di educazione

Atempopieno n1 del 23-03-2014 Gender-Leggi “speciali” e ideologia di stato

Il Portico 16-03-2014 Arriva il gender: noi romperemo le righe?

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: