PLUS 21: Attivato il Centro per la Famiglia

Il PLUS 21 (Piano Locale Unitario dei Servizi) nell’ambito della programmazione dei servizi alla persona  ha attivato il Centro per la Famiglia che coinvolge in rete i Comuni di Monastir, Monserrato, Quartu, Selargius, Sestu, Settimo San Pietro, Ussana, La Provincia di Cagliari e la ASL. Il Centro per la Famiglia nasce “con la finalità principale di migliorare la qualità della vita dei cittadini. Intende, inoltre, garantire un adeguato sostegno alle famiglie nei casi di separazione o divorzio e prevenire situazioni di maltrattamento e abuso. Esso può essere considerato come un luogo dove enti, istituzioni, associazioni di volontariato e i singoli cittadini costruiscono insieme progetti e iniziative rivolti alle famiglie nel loro naturale percorso evolutivo. E’ rivolto alle famiglie residenti nei comuni del PLUS 21 ed in particolare a quelle con figli minori, alle famiglie monoparentali, alle giovani coppie e alle famiglie di recente immigrazione e a tutti quei nuclei che si trovano ad affrontare difficoltà temporanee o che desiderano approfondire determinati aspetti legati alla famiglia.”

E’ possibile contattare il Centro per la Famiglia attraverso il numero verde gratuito 800 899 226.

La presentazione del servizio avrà luogo giovedì 29 marzo 2012 alle ore 10,00 presso l’Arca del Tempo in Loc. Cuccuru Nuraxi a Settimo San Pietro.

Annunci

Comunicato Forum nazionale

 
 

EUROPA E FAMIGLIE. LA SCHIZOFRENIA DOMINA A BRUXELLES
 
Ancora una volta la famiglia ed il diritto alla vita sono finiti nel mirino del Parlamento europeo. «L’atto non vincolante approvato ieri» commenta Francesco Belletti, presidente del Forum, «intende promuovere il riconoscimento delle coppie omosessuali attraverso il superamento della definizione di famiglia quale unione tra uomo e donna ed al tempo stesso a garantire diritti sessuali e riproduttivi delle donne con “particolare riferimento all’aborto sicuro e legale”. 
«Si tratta di un’Europa che interviene su forme leggere di vita privata che non potranno mai essere assimilate alla famiglia della quale manca il progetto generativo ma che chiude gli occhi sullo spread delle politiche sociali che vede l’Italia in ritardo spaventoso. 
«Quando sul tappeto ci sono gli interessi della stragrande maggioranza della popolazione ci si nasconde dietro alla difesa dell’autonomia del sistema Paese mentre quando si tratta di richiedere la “parità delle persone LGBTI” non si esita ad intervenire sull’identità della famiglia su cui è costruito il tessuto sociale di tanti Paesi.
«E’ un‘Europa che non teme di mettere in discussione e violare i limiti fissati dagli stessi Trattati costitutivi quando si tratta di promuovere gli interessi delle lobby più chiassose, come è il caso dell’Ilga già sostenuta a colpi di milioni di euro. 
«Un’Europa che tradisce l’intuizione originaria che aveva come obbiettivo l’unione dei popoli e non delle ideologie» conclude Belletti. «Un’Europa schizofrenica che non ci piace». 
 

_______________________________________

Daniele Nardi
Responsabile Area Comunicazione 

Forum delle associazioni familiari

VACIAGO: PERCHE’ IL GOVERNO NON DIALOGA CON LE FAMIGLIE?

Il Corriere della sera di sabato scorso (3 marzo) riportava un’interessante intervista a Giacomo Vaciago, autorevole economista, sulla frenata dei consumi nel 2011, che conteneva un richiamo assolutamente innovativo sulla necessità di ascoltare le famiglie e la loro voce, anziché limitare il dialogo con le parti sociali “tradizionali”: dice efficacemente Vaciago, “la famiglia è la più grande macchina volontaria di welfare … non so perché il ministro Fornero perde il suo tempo a discutere con i sindacati, che non rappresentano più nessuno, e non si occupa delle famiglie”.

leggi il commento del presidente Belletti

Famiglia e Lavoro: tutela e conciliazione dei tempi

Famiglia e Lavoro: tutela e conciliazione dei tempi è il convegno  organizzato dal CIF comunale di Cagliari che si terrà lunedì  prossimo 5 marzo  alle 16,30 nella sala convegni della “Casa della Solidarietà” del CIF in Via Jenner  n° 15 a Cagliari.

Relatori:

Oriana Putzolu  Segretario Regionale CISL Carlo Pisano  Presidente Forum delle Associazioni Familiari Sardegna

Saluti e apertura lavori:

 Mariella Onnis Presidente CIF Comunale di Cagliari  Simona De Francisci  Assessore Regionale Sanità e Politiche Sociali

 Introduce e coordina i lavori:

Francesco Birocchi  Presidente Assostampa Sardegna

 Scarica la locandina

COMUNICATO STAMPA

 
MONTI COME QUINTINO SELLA. PER RISANARE LE FINANZE
SI PESCA ANCORA NELLE TASCHE DELLE FAMIGLIE
 
 
«La promessa di riduzione delle aliquote fiscali non ci aveva mai convinto fino in fondo» commenta Francesco Belletti, presidente del Forum «e la lettura dell’Atto di indirizzo della politica fiscale ci conferma nei nostri timori.
«Che il taglio delle tasse sul reddito sia finanziato da un incremento delle imposte indirette è come dare con la destra mentre si riprende con la sinistra. Con l’aggravante che l’aumento dell’Iva è indiscriminato e colpirà ugualmente tutti i contribuenti senza fare distinzione sul reddito disponibile o sui carichi familiari che gravano sul quel reddito. Non c’è ingiustizia peggiore che trattare nello stesso modo situazioni diverse.
«Vengono così cancellate tutte le promesse di equità e di fisco family friendly. La grande ingiustizia di un sistema fiscale che grava in modo uguale sul single e su chi nutre, cresce ed educa i cittadini di domani, non viene cancellata. Anzi, il governo fa addirittura un salto di qualità: invece di perdere tempo nei soliti, singoli, aumenti di tabacchi, benzina, energia… in un colpo solo farebbe schizzare in alto tutti i prezzi, mortificando il sistema economico e portando alle estreme conseguenze la logica che fu di Quintino Sella: servono soldi? tutto si può tassare, anche la farina. Cioè il pane. Cioè la vita. 
«E chi ha più bocche da sfamare e figli da accudire, specie se l’aumento dovesse riguardare anche i beni di largo consumo, ancora una volta, pagherà più degli altri».
 

_______________________________________

Daniele Nardi 
Capo ufficio stampa
Forum delle associazioni familiari
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: